Casa-di-tabita

Il servizio guardaroba “Casa di Tabità” (Atti 9, 36-42) è iniziato nel 2005 ed ha sede in Via degli Olivetani 1.

Lʼorario di apertura per la distribuzione degli indumenti ai richiedenti e il ricevimento dei pacchi portati dai donatori è il seguente:
lunedì dalle 15.00 alle 17.00 per gli uomini
giovedì dalle 15.00 alle 17.00 per le donne e i bambini

Indicazioni per i donatori: consegnare pacchi diversi per uomini, donne e bambini

gradito incontro tra volontari e donatori

Le persone che usufruiscono del servizio possono prelevare indumenti di prima necessità ogni 15 giorni.

Referente: Franca Soggetti
tel. 02 48005351 (segreteria parrocchiale) asoggett@tin.it

Le attività collegate al servizio sono:

  1. Scelta e sistemazione del materiale
  2. Raccolta e vendita di materiale inutilizzabile a straccivendoli
  3. Vendita di indumenti non adatti alla nostra “clientela” nei mercatini parrocchiali natalizi e raccolta per la vendita della Caritas a maggio
  4. Collegamento con altri guardaroba per scambi di materiale carente e/o eccedente
  5. Consegna di materiale non richiesto ad altri enti come la Casa di riposo Verdi, il C.A.V., Centri di accoglienza, il carcere di San Vittore ecc.

Il ricavato delle vendite viene usato per comperare biancheria intima e altri piccoli generi di prima necessità.

I volontari e le volontarie appartengono alle parrocchie di San Vittore al Corpo e di San Vincenzo in Prato, ai quali si è aggiunto qualche amico delle parrocchie limitrofe.
Di anno in anno fanno un periodo di volontariato, impegni scolastici permettendo, giovani liceali dellʼIstituto Leone XIII e dal 2012 è iniziata anche una collaborazione con il Lodovicianum, che ospita studenti dellʼUniversità cattolica.